domenica 13 gennaio 2019

Bulgaria, un tesoro di asce dall'Età del Rame

Bulgaria, il tesoro composto da asce e martelli dell'Età del Rame
(Foto: Museo di Storia Regionale di Ruse)
Un tesoro di 6500 anni fa, dell'Età del Rame, composto da asce e martelli, il più grande mai rinvenuto in Europa, è stato trovato per caso a Polkovnik Taslakovo, nel nordest della Bulgaria. La scoperta di queste asce preistoriche è stata annunciata dall'archeologo Dimitar Chernakov.
Il tesoro dell'Età del Rame è ora esposto per la prima volta al pubblico nel Museo Regionale di Storia della città di Silistra. Il tesoro comprende 22 strumenti, di cui 18 sono asce piatte e 4 asce-martello, del peso complessivo di 11,63 chilogrammi. Le asce sono state rinvenute nella periferia di una località di intenso e lungo popolamento. Secondo le ipotesi di Chernakov, le asce venivano lavorate in loco per poter essere esportate nella parte interna della penisola balcanica.
Le asce sono state scoperte nel 2013 per caso da agricoltori locali. Insieme con i reperti in rame sono stati rinvenuti frammenti di vasi in ceramica che, secondo l'archeologo Vladimir Slavchev, del Museo Archeologico di Varna, appartengono ad un periodo successivo a quello delle asce in bronzo, vale a dire alla tarda Età del Ferro.
Nella zona si trovano quattro tumuli e Chernakov ha ipotizzato che il tesoro in bronzo possa essere collegato con questi tumuli.

Fonte:
archaeologyinbulgaria.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...