sabato 3 agosto 2019

Siracusa, presentati i risultati degli scavi del 2019

Selinunte (Foto: Ansa)
Il Professor Clemente Marconi, della New York University ha presentato, recentemente, i risultati e le scoperte dello scavo archeologico internazionale dell'acropoli di Selinunte, condotto dalla New York University e dall'Università di Milano, in collaborazione con il Parco Archeologico della Sicilia occidentale.
Particolarmente importanti sono i risultati di un deposito votivo contenente le ossa di un cervo e due corna di toro adulto. Questi resti rappresentano le prime testimonianze archeologiche del sacrificio taurino a Selinunte.
Il Professor Marconi ha condotto gli scavi che hanno impegnato 50 studenti ed esperti provenienti da otto Paesi. Un seminario ed un tour guidato sul sito sono stati organizzati nell'ambito del progetto "Cantieri della conoscenza", promosso dal nuovo direttore del Parco Archeologico di Selinunte, l'architetto Bernardo Agrò.
Agrò aveva precedentemente organizzato e diretto seminari analoghi e tour a monumenti medioevali e moderni in altre zone della Sicilia. Gli scavi di Selinunte di quest'anno sono stati incentrati sull'approfondimento di due trincee aperte lo scorso anno lungo il lato meridionale del tempio R e tra il lato occidentale del tempio R e il lato meridionale del tempio C. Lo scavo ha prodotto importanti risultati per quanto riguarda le fasi più antiche in cui il grande santuario urbano era abitato, e per quanto riguarda le attività connesse con la costruzione dei templi R e C.

Fonte:
ansa.it

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...