domenica 18 luglio 2021

Svezia, rinvenute sette sepolture cristiane

Svezia, una delle sepolture cristiane
(Foto: Uppdrag Arkeologi)

A Sigtuna, in Svezia, sono state trovate sette tombe cristiane risalenti all'età vichinga. Secondo gli archeologi le sepolture risalgono alla fine del X secolo.
Le sepolture sono state scoperte durante uno scavo per il progetto di costruzione di una villa. "Sono molto probabilmente la prima generazione di cristiani", ha affermato Johan Runer, archeologo di Uppdrag Arkeologi. "Quello che è unico è che molti sono stati sepolti in bare di legno ricoperte di pietra. Non abbiamo mai visto questo tipo di sepoltura a Sigtuna prima", ha aggiunto l'archeologo.
Nelle tombe sono stati trovati otto individui, con coltelli, cinture e pettini deposti come corredi. In una delle sepolture c'erano anche due bambini che sono morti, probabilmente, durante il parto. Mille anni fa le tombe si trovavano su una collina che dominava quella che allora era una baia. C'era un porto che potrebbe aver giocato un ruolo chiave nello sviluppo di Sigtuna. Gli archeologi sperano di trovare le fondamenta dell'antica città e le sue connessioni con Birka, un altro insediamento dell'era vichinga.
Sigtuna è stata fondata da Eric il Vittorioso. La città, in seguito, divenne la sede principale di suo figlio, il primo re cristiano di Svezia, Olof Skotkonung, che fece coniare le prime monete svedesi proprio a Sigtuna. La città ospita i resti di quella che si presume essere una chiesa, risalente alla fine dell'anno 1000. Tra il 1070 ed il 1120, Sigtuna divenne anche sede episcopale.

Fonte:
archaeologynewsnetwork.blogspot.com


Nessun commento:

Iran, torna alla luce una fortezza dei Medi

Iran, resti dell'antica fortezza (Foto: IRNA) Scoperta a Tepe Rivi , un'antica collina nella provincia del Khorasan settentrionale ...