giovedì 11 ottobre 2012

Il "risveglio" di Anna Maria Luisa de' Medici

Anna Maria Luisa de' Medici
E' stata ispezionata la sepoltura di Anna Maria Luisa de' Medici, figlia secondogenita del Granduca Cosimo III, nata nel 1667 e morta nel 1743. Anna Maria Luisa aveva sposato l'Elettore Palatino ed era l'ultima discendente del ramo granducale della dinastia fiorentina.
Gli archeologi sono intervenuti nella cripta delle Cappelle Medicee, ai piedi del pilastro di sudovest, secondo le direttive dell'Opificio delle Pietre Dure con l'intesa della Soprintendenza per il Polo Museale Fiorentino. L'alluvione del 1966 ha apportato diversi danni al coperchio della cassa interna di piombo.
Una volta esumate, le spoglie di Anna Maria Luisa de' Medici sarà sottoposto a scansione 3D. Verranno, in seguito, poste in essere tutte le precauzioni necessarie ad una conservazione ottimale dei resti della donna. Anna Maria Luisa de' Medici era figlia di Cosimo III e della principessa Margherita Luisa d'Orléans. Sposò Johann Wilhelm von der Pfalz-Neuburg nel 1690. Morto il marito nel 1716, Anna Maria Luisa tornò a Firenze, dove morì. Con lei si estinse il ramo granducale dei Medici.
Il corpo dell'Elettrice Palatina era vestito di velluto scuro, deposto in una cassa di cipresso coperta di velluto nero con croce di gallone d'oro. La cassa di cipresso conteneva, a sua volta, una cassa di piombo. Il corredo funebre, stando ad alcuni documenti storici, era composto dalla corona elettorale di metallo dorato fermata da un grande ago d'argento, un crocifisso d'argento, una medaglia d'oro e due copie dell'iscrizione funebre incisa su metallo e scritta su cartapecora.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...