martedì 6 novembre 2012

La necropoli dei bambini

Alcuni elementi dei corredi funebri
Durante i lavori per l'autostrada che collegherà Brescia, Bergamo e Milano, sono stati scoperti ben 140 siti archeologici molto importanti tra i quali quella che è stata ribattezzata la "necropoli dei bambini", perché almeno quattro, delle sette sepolture ritrovate, erano destinate a bambini, appunto. Gli archeologi lo hanno dedotto dagli oggetti ritrovati nelle tombe: ninnoli e bicchierini. A conferma di questo è stato anche ritrovato lo scheletro di una bambina.
La necropoli di Urago Oglio, risale al V secolo a.C. e si estendeva per un'ampiezza di 6.400 metri quadrati. Gli archeologi, però, pensano che la necropoli sia anche più ampia. Ora i reperti recuperati sono stati esposti in una mostra e si pensa a dedicar loro anche un museo. Si tratta di braccialetti in bronzo, fibule e, nel caso della sepoltura della bambina, due incisivi di castoro che erano probabilmente utilizzati come gioielli.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...