domenica 19 maggio 2013

Le sorprese della Villa del Casale

I sandali emersi durante gli scavi alla Villa del Casale
Scavi alla Villa del Casale, in Sicilia, hanno permesso di riportare alla luce nuovi mosaici tra i quali quello che raffigura una donna, Triptona, con due sandali ad infradito. Gli scavi sono condotti dagli archeologi dell'Università di Roma "La Sapienza" in un nuovo edificio termale di epoca romana.
La scoperta più curiosa è senza dubbio un nuovo pavimento dell'edificio termale che reca un'iscrizione in tessere bianche su campo quadrato rosso. Si legge: "Treptona bibas", un'esortazione o un'acclamazione in cui "bibas" sta per "vivas", che tu viva. Il mosaico reca segni di interventi antichi, come ha evidenziato il professor Patrizio Pensabene, docente di Archeologia classica dell'ateneo romano.
I pavimenti a mosaico della celeberrima Villa del Casale hanno da sempre rappresentato uno spaccato delle tradizioni e degli usi contemporanei all'edificazione della villa imperiale, come ben dimostra la rappresentazione, appena riscoperta, dei sandali ad infradito. Ancora da scoprire un sistema di colonne monolitiche in marmo - ne sono state scoperte finora tre - con altrettanti capitelli. Gli studiosi stanno studiando la destinazione d'uso dell'ambiente, forse un ingresso monumentale alla villa imperiale. Sono stati individuati anche altri due capitelli marmorei di età imperiali reimpiegati in un muro aggiunto tra il V e il VI secolo d.C., quando l'ambiente non era più utilizzato come terme.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...