martedì 2 luglio 2013

Antichissimi insediamenti umani in Giudea

Lo scavo di una casa cananea a Eshta'ol
Scavi archeologici della Israel Antiquity Authority ad Eshta'ol, nella Giudea pedemontana, hanno riportato al ritrovamento di insediamenti umani risalenti a 9000 anni fa.
Secondo il direttore degli scavi Benjamin Storchen, "gli antichi reperti svelano il sito in cui sorgeva un insediamento agricolo fiorente che si sviluppò per 4000 anni". I reperti ritrovati negli scavi indicano che i primi coloni arrivarono qui circa 9000 anni fa, nel periodo chiamato, dagli archeologi, Neolitico Pre-Ceramico. Il sito raggiunse la massima floridezza circa 5000 anni fa, in un periodo caratterizzato dal consolidamento delle grandi comunità rurali che erano state disperse in tutto il paese. L'economia di queste comunità era basata sulla coltivazione dei campi e degli alberi da frutto e sull'allevamento del bestiame, un panorama molto simile a quello attuale.
Il sito di Eshta'ol faceva parte di un grande insieme di colonie e declinò definitivamente, per cause imprecisate, circa 4600 anni fa.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...