sabato 24 agosto 2013

Alla ricerca della tomba di Alessandro

Un gruppo di archeologi che sta scavando nel nord della Grecia afferma di aver scoperto la tomba di Alessandro Magno. Il presunto sepolcro sarebbe tornato alla luce ad Anfipoli, 600 chilometri a nord di Atene. E' alto tre metri per una lunghezza di 498 ed ha forma di piramide, risalirebbe al IV secolo a.C.
Il capo archeologo Aikaterini Peristeri ha rivelato che la tomba contiene i resti di almeno un individuo importante ma non ha escluso che possano essere ritrovati altri resti umani al suo interno. Gli studiosi pensano che qui possano essere stati sepolti sia la moglie che il giovane figlio di Alessandro.
Il ministro della Cultura greco ha comunque frenato gli entusiasmi e rimandato i festeggiamenti a quando lo scavo in corso sarà terminato. Gli scavi, ad Anfipoli, sono iniziati negli anni '60 del secolo scorso.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...