sabato 10 agosto 2013

Rilievo votivo di Zeus scoperto in Bulgaria

La fortezza di Kozi Gramadi, dove è stato scoperto il rilievo
di Zeus (Foto: Museo Nazionale di Storia Bulgaro)
Gli archeologi bulgari, guidati dal Dottor Ivan Hristov, hanno scoperto un grande rilievo votivo riferibile a Zeus vicino al villaggio bulgaro di Starosel. Il rilievo è molto più grande rispetto a rilievi simili e fa pensare che appartenesse alla parte centrale di un antico tempio.
La scoperta è avvenuta durante lo scavo del monte Kozi Gramadi, nella catena montuosa della Sredna Gora, nella Bulgaria centrale. La fortezza che si sta scavando fu costruita nel VI-V secolo a.C. ed apparteneva all'antica capitale della tribù tracia che viveva nella Bulgaria centrale.
Gli archeologi ritengono che proprio questa cittadella e il territorio limitrofo fossero il centro del potere dell'antica Tracia nel IV secolo a.C.. L'abitato venne distrutto quando Filippo II ascese al trono e promosse l'espansione dell'antica Macedonia.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...