lunedì 19 agosto 2013

Scudi sciamanici in Cina

Gli scudi in pietra ritrovati in Cina (Foto: Xinhua)
Gli archeologi hanno scoperto, nella Cina nordorientale, un insieme di scudi di pietra che credono siano stati utilizzati nei sacrifici delle popolazioni nomadi di 3000 anni fa.
Gli scudi sono stati scoperti sul Lago Huahaizi, nelle montagne Altai, al confine con la Mongolia. Le rive del lago hanno restituito numerosi reperti in pietra, tra i quali vi sono i resti di quello che gli archeologi ritengono essere il più grande tempio dedicato al Sole della stessa eurasiatica.
Gli scudi sono pietre pentagonali con un cerchio scolpito al centro. Le prime analisi hanno restituito una datazione risalente a 3000 anni fa. Si tratta, con tutta probabilità, di oggetti utilizzati per importanti rituali destinati a scacciare gli spiriti maligni. I moderni sciamani indossano spesso degli scudi come oggetti rituali.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...