domenica 13 ottobre 2013

Archiviazione prima della scrittura in Mesopotamia

Le sfere di argilla utilizzate come archiviazione in Mesopotamia
(Foto: Anna Ressman/Istituto Orientale dell'Università di Chicago)

I ricercatori che studiano delle sfere di argilla rinvenute in Mesopotamia, hanno scoperto le tracce di un codice perduto, utilizzato per la registrazione dei dati antecedente di circa 200 anni l'invenzione della scrittura.
Le palline di argilla rappresentano il primo sistema di archiviazione dei dati al mondo, il primo conosciuto dagli archeologi. Le sfere, la cui grandezza varia dalle dimensioni di una pallina da golf a quelle di una pallina da baseball,  sono state sigillate in antico - i ricercatori le chiamano "buste" - e hanno la superficie incisa con diverse figure.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...