venerdì 4 ottobre 2013

Riemerge una statua di Ramses II dalle sabbie del Delta

La statua appena ritrovata in Egitto
Una missione tedesco-egiziana che opera nella città di Tel-Basta, nel Delta del Nilo, ha riportato alla luce una statua a grandezza naturale di Ramses II, faraone della XIX Dinastia. La statua è stata scolpita interamente in granito rosso ed è alta 195 centimetri per 160 di larghezza.
Il ritrovamento è stato fortuito perché si trattava di uno scavo di routine nella parte orientale della cosiddetta Area del Grande Tempio, all'interno del tempio della dea gatto Bastet, a Sharkiya's Tel-Basta. La statua raffigura Ramses II in piedi tra la dea Hathor e il dio Ptah. Un cartiglio ha permesso di identificare il sovrano.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...