venerdì 4 ottobre 2013

Riemerge una statua di Ramses II dalle sabbie del Delta

La statua appena ritrovata in Egitto
Una missione tedesco-egiziana che opera nella città di Tel-Basta, nel Delta del Nilo, ha riportato alla luce una statua a grandezza naturale di Ramses II, faraone della XIX Dinastia. La statua è stata scolpita interamente in granito rosso ed è alta 195 centimetri per 160 di larghezza.
Il ritrovamento è stato fortuito perché si trattava di uno scavo di routine nella parte orientale della cosiddetta Area del Grande Tempio, all'interno del tempio della dea gatto Bastet, a Sharkiya's Tel-Basta. La statua raffigura Ramses II in piedi tra la dea Hathor e il dio Ptah. Un cartiglio ha permesso di identificare il sovrano.
Posta un commento

Turchia, bambini e sacrifici umani nell'antica Mesopotamia?

Turchia, la sepoltura dei fanciulli (Foto: Ba sur Hoyuk progetto di ricerca) Circa 5000 anni fa , vennero sepolti due fanciulli di appe...