sabato 9 novembre 2013

La misteriosa donna di Baia...

La statua recuperata nel tratto di mare di fronte a Baia
(Foto: Ansa)
Gli archeologi italiani hanno recuperato un'antica statua romana in marmo proveniente da un palazzo imperiale sommerso nel Golfo di Napoli.
La statua rappresenta una donna ed è stata recuperata ad ottobre al largo della costa, nei pressi della città di Baia, in quello che è già un parco archeologico sottomarino. La statua è priva di testa e di braccia. "Non sappiamo ancora se si tratta di una divinità o di un membro della famiglia imperiale", ha dichiarato il Dottor Paolo Caputo, funzionario della locale Sovrintendenza.
L'area intorno a Baia era una località termale molto popolare, in epoca romana. Lungo la costa sorgevano diverse ville, una di queste fu confiscata da Nerone e trasformata in residenza estiva. Proprio nei pressi del luogo dove sorgeva la residenza imperiale è ritornata alla luce la misteriosa statua.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...