giovedì 7 novembre 2013

Perù, antichi e fedeli compagni dell'uomo

Uno degli scheletri di cane ritrovato a Lima
(Foto: Hispanically Parlando News)
Gli archeologi peruviani hanno riportato alla luce i resti di oltre 100 cani che, pensano, sono stati seppelliti mille anni fa tra le rovine di Parque de las Leyendas, a Lima, in Perù. Dei resti, 62 sono completi e 75 incompleti. Tutti gli scheletri sono stati ritrovati in posizione di riposo insieme con resti umani.
I cani erano considerati compagni degli umani e venivano seppelliti con loro come pare della cerimonia funebre. I resti sono ritornati alla luce nel parco archeologico di las Leyendas, che ospita lo zoo e il giardino botanico di Lima, nonché uno dei più importanti complessi pre-ispanici del paese.
Già nel 2006 gli archeologi avevano riportato alla luce una quarantina di cani mummificati nel cimitero degli animali a sud di Lima, risalente anch'esso a circa mille anni fa. Molti dei cani avevano lische di pesce disposte accanto al muso, deposte per assicurarsi che gli animali avessero cibo per il loro viaggio ultraterreno. Nel 2010 sono stati ritrovati i resti di sei cani e quattro bambini, anch'essi risalenti a mille anni fa.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...