domenica 16 febbraio 2014

A proposito di tunnel...

Uno dei tunnel sotterranei scoperti in Germania
(Foto: Heinrich Kush)
Durane l'Età della Pietra l'uomo ha creato una vasta rete di tunnel sotterranei che attraversano l'Europa dalla Scozia alla Turchia. L'archeologo tedesco Heinrich Kush ha trovato prove di diversi percorsi sotterranei in centinaia di insediamenti neolitici in tutto il continente.
In un suo libro, l'archeologo tedesco sostiene che la sopravvivenza di molti di questi tunnel antichissimi, dimostra che, nell'antichità, la rete doveva essere ben più ampia. Nella sola Germania sono stati ritrovati 700 metri di queste reti sotterranee, in Austria 350 metri. In tutta l'Europa ci sono migliaia di questi tunnel, dal nord della Scozia fino al Mediterraneo. La maggior parte sono larghi appena 70 centimetri, sufficienti per il passaggio di una persona. I tunnel sono intervallati da nicchie e nei tratti in cui si allargano sono provvisti di panche, di cavità utilizzabili come magazzini e persino di sale. Non tutti sono collegati tra loro, ma insieme formano una grandissima rete sotterranea.
Alcuni studiosi ritengono che questi percorsi sotterranei servissero a proteggere gli uomini dai predatori, mentre altri pensano che fossero, piuttosto, una sorta di autostrade primitive, che permettevano alle persone di viaggiare in modo sicuro in periodo di guerra o di generale violenza.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...