sabato 15 febbraio 2014

Scoperta una sepoltura femminile in Scozia

La sepoltura ritrovata in Scozia (Foto: Scotsman.com)
Nelle Highlands scozzesi è stata scoperta una sepoltura dell'Età del Bronzo con i resti di un individuo di sesso femminile, dell'età di circa 40 anni che aveva sofferto, in vita, di mal di denti. A fare la scoperta sono stati dei lavoratori edili che hanno immediatamente allertato gli archeologi della Glasgow Guard Archaeology.
Gli osteoarcheologi hanno analizzato le ossa, scoprendo che l'età della defunta era tra i 40 e i 44 anni. Il radiocarbonio ha rivelato una datazione compresa tra il 1982 e il 1889 a.C.. La donna soffriva di una malattia dentale ed aveva una ciste, segno di scarsa igiene orale. I femori sono apparsi piuttosto robusti, segno che la donna deve aver fatto un lavoro pesante.
L'altezza della defunta non è stata stabilita, a causa dello stato incompleto in cui si sono conservate le ossa lunghe. La sepoltura si trova all'interno di una zona ricca di resti preistorici, molti dei quali ritrovati negli ultimi anni, non lontana da un piccolo cerchio di pietre composto da nove pietre verticali, che si pensa essere parte di un cerchio più grande.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...