mercoledì 17 settembre 2014

Antichi rituali in Irlanda: corpi nelle Midlands

I resti ritrovati recentemente nelle Midlands (Foto: Museo Nazionale
d'Irlanda - PA Wire)
I ricercatori del Museo Nazionale d'Irlanda sperano di procedere in breve tempo alla datazione al radiocarbonio delle parti di un corpo recuperato nella palude delle Midlands. Si tratta del secondo corpo ritrovato in due anni nella stessa palude.
I resti ritrovati sono costituiti da una parte parziale della gamba di un adulto e dalle ossa e parte di tessuto di un piede. Sono stati scoperti da alcuni operai che hanno immediatamente allertato i ricercatori del Museo. I resti sono stati ritrovati vicino al luogo dove, nel dicembre 2012, sono emersi i resti di un individuo dell'Età del Bronzo chiamato Moydrum e datato al radiocarbonio ad un periodo compreso tra il 700 e il 400 a.C.
Prima di rimuovere i resti, un gruppo di archeologi e di restauratori del Museo Nazionale d'Irlanda ha trascorso un fine settimana per esaminare sia i resti sia il sito del ritrovamento. Non si conoscono ancora il sesso e l'età dell'individuo a cui appartenevano i resti, anche se i ricercatori sono convinti si trattasse di un adulto. Si attendono, pertanto, ulteriori esami che saranno svolti nel laboratorio di conservazione di Dublino.
Le condizioni di assenza di ossigeno nelle paludi sono ideali per la preservazioni di materiali organici quali i tessuti umani. La sopravvivenza di questi resti consente ricerche più approfondite e complete sugli individui che vivevano in queste zone.
Ritrovamenti del genere hanno avuto luogo in tutta l'Europa settentrionale, dall'Irlanda alla Scandinavia. Molti dei corpi ritrovati recano tracce di morte violenta e si ritiene si tratti di vittime sacrificali di rituali connessi alla regalità e alla sovranità. Il Museo Nazionale d'Irlanda detiene la più interessante e completa collezione di mummie di palude del mondo. 
Posta un commento

I misteri di Bryn Celli Ddu, Galles

Bryn Celli Ddu, la tomba neolitica sull'isola di Anglesey (Foto: Alamy Stock) Gli archeologi hanno scoperto, sull' isola di Ang...