giovedì 4 settembre 2014

Scoperta un'antica iscrizione a Parion, Turchia

L'iscrizione trovata a Parion (Fonte: Hurriyet)
Un'iscrizione di duemila anni fa è stata ritrovata a Parion, antica città portuale di epoca ellenistica, situata nella provincia nordoccidentale di Cannakale.
Gli scavi sono stati aperti in sette punti diversi della città ed è stato approntato il restauro e la conservazione di una cappella bizantina ritrovata negli anni scorsi. Responsabile degli scavi è il Professor Vedat Keles. Gli scavi, quest'anno, sono stati piuttosto produttivi per gli archeologi, anche grazie alla scoperta dell'antica iscrizione che ha confermato quanto già si conosceva sulla storia della città.
Parion era la città più importante della regione e forse dell'intera Anatolia, lo si è dedotto da numerosi indizi circa le attività economiche, militari ed edilizie che vi si trovavano. L'odeon, riportato alla luce di recente, poteva ospitare fino a 200 spettatori ed era uno dei più grandi dell'Anatolia.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...