domenica 26 ottobre 2014

Sepolture seicentesche riemerse in una chiesa inglese

Scavi all'interno della Collegiata di Youghal (Foto: irishexaminer.com)
Gli archeologi che stanno lavorando agli scavi in una chiesa di Cork, in Gran Bretagna, hanno scoperto tre sepolture risalenti al 1600 con relativo corredo di ceramiche e monete dell'epoca. Hanno ritrovato anche un impianto di riscaldamento di 300 anni fa costruito secondo il modello del riscaldamento dei balnea romani.
Le scoperte sono state fatte nella Collegiata di Santa Maria a Youghal, una chiesa costruita intorno al 1250. Nel XVII secolo Youghal era una città molto più prospera di Cork grazie al suo porto che permetteva floridi commerci.
Gli scavi hanno riportato alla luce le volte della navata principali. Una di esse, costruita nel 1661, contiene i resti di John Luther, un consigliere comunale della città, e di sua moglie Elizabeth. Un'altra volta, data al 1678, ospita i resti di uno dei conti di Desmond, John Fitzpatrick. Sono emerse, dagli scavi, ceramiche e monete del XVII secolo ed un sistema di riscaldamento risalente al XVIII secolo. Il tetto della chiesa è ancora quello originario, costruito da falegnami francesi.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...