venerdì 19 dicembre 2014

La necropoli da un milione di mummie

Particolare degli scavi in Egitto (Foto: Byu excavations Egypt)
Scoperta straordinaria, in Egitto: la più grande necropoli mai conosciuta, con oltre un milione di mummie. La scoperta è avvenuta nell'oasi del Faiyum, a 96 chilometri dal Cairo.
Finora i ricercatori hanno estratto 1700 corpi imbalsamati che potrebbero risalire, secondo le prime stime, a circa 1500 anni fa, tra il I e il VII secolo d.C., il momento storico in cui l'Egitto fu dominato prima dall'impero romano e poi da quello bizantino.
Le mummie erano sepolte in fosse comuni e, forse, appartenevano a cittadini di basso ceto sociale. La necropoli si estende su ben 300 ettari di  terreno. Tra le mummie ve n'è una che misura ben 213 centimetri di altezza. Le mummie sembrano essere state raggruppate per colore dei capelli. L'ultima mummia ad essere stata portata alla luce è quella di una bambina di pochi mesi, con due braccialetti ai polsi.
Il cimitero è chiamato Fag el-Gamous ed è stato oggetto di studio da parte della Bringham Young University dello Utah, che vi sta lavorando da oltre 30 anni. Molte delle mummie hanno subito un processo di mummificazione grazie a cause naturali, quali il caldo secco del luogo di sepoltura. Nessuna delle mummie estratte finora aveva corredi funerari o bare ed a nessuna sono state asportate le viscere interne. Sono proprio questi particolari ad aver indotto gli studiosi a pensare che si tratti di una necropoli di gente comune.
La bambina la cui mummia è stata rinvenuta per ultima era avvolta in una tunica bianca, indossava una collana e due braccialetti su ogni braccio. Gli stivali che calzava erano stati dipinti prima della sepoltura. Di lei si sono conservati le unghie dei piedi, il cervello, le dita e la lingua.
Vicino alla necropoli sorgeva un villaggio che, però, i ricercatori ritengono sia troppo piccolo per aver "fornito" una tale messe di defunti. Alcuni credono che il cimitero sia quel che rimane di una città funzionale alla costruzione di una piramide. Accanto alla necropoli, infatti, è stata scoperta proprio una piramide, ma questa risale a 4500 anni fa, vale a dire che è di duemila anni più antica del cimitero.
Posta un commento

I misteri di Bryn Celli Ddu, Galles

Bryn Celli Ddu, la tomba neolitica sull'isola di Anglesey (Foto: Alamy Stock) Gli archeologi hanno scoperto, sull' isola di Ang...