martedì 13 gennaio 2015

Scoperta in Egitto una fortezza del Cammino di Horus

Le fondazioni della fortezza scoperta a Tell Habua
(Foto: Ministero egiziano per le antichità)
Le fondamenta della più grande fortezza d'Egitto conosciuta, antica di 3000 anni, sono state trovate nei pressi dell'antica città fortificata di Tell Habua, presso il Canale di Suez.
Il forte era noto come il Muro del Principe e faceva un tempo parte della linea difensiva composta di una serie di fortezze e di città militari. La scoperta è stata ritenuta, dagli archeologi, di particolare importanza in quanto conferma i dettagli contenuti nella storia militare dell'Antico Egitto e le strategie poste in essere all'epoca per arginare l'invasione del Paese del Nilo.
Le nuove scoperte mostrano una precisa rispondenza alle iscrizioni del Cammino di Horus, trovate incise sulle pareti del tempio di Karnak, a Luxor, che mostra la presenza di 11 fortezze militari, delle quali solo cinque sono state finora scoperte. Queste fortezze avevano il compito di proteggere i confini orientali dell'Egitto.
Il Cammino di Horus, un percorso militare, è una lunga strada costellata di fortificazioni ed è stato anche un punto di partenza fondamentale per le campagne militari condotte nel Nuovo Regno (1580-1080 a.C.). Il Cammino di Horus si dipana per 350 chilometri, comprendendo, oltre alle fortezze, anche una serie di indizi della presenza di una sviluppata società economica e di fiorenti commerci.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...