sabato 28 febbraio 2015

Inghilterra, ritrovato uno splendido pendente in oro

Il ciondolo anglosassone scoperto a Norfolk (Foto: edp24.co.uk)
In un campo di Norfolk, Inghilterra, è stato trovato uno splendido ciondolo d'oro. Il gioiello è di 7 centimetri di diametro e presenta una decorazione di granati, tagliati e disposti a formare un intreccio.
L'oggetto si trovava ai piedi di una sepoltura con le ossa mal conservate di una donna adulta dell'epoca anglosassone, che indossava anche una "castellana", vale a dire una lunga striscia di anelli d'argento probabilmente appesi alla cintura.
La donna a cui appartenevano questi oggetti era sicuramente di origini nobili. Alcuni dei gioielli ritrovati sono stati forgiati nel Regno dei Franchi, parte di quella che, secoli dopo, sarebbe diventata la Francia. Fra questi due pendenti che riutilizzano due monete d'oro, uno dei quali datato ad un periodo compreso tra il 639 e il 659, coniata al tempo del re franco Sigeberto III, probabilmente nei pressi di Marsiglia. Tra i reperti vi è anche una ciotola di bronzo anch'essa di importazione dalla Francia.
Le ossa della nobildonna anglosassone sono ora al Museo di Norwich Castle, dove verranno analizzate. I ricercatori sperano di scoprire di più sulla misteriosa ospite della ricca sepoltura di Norfolk, per esempio l'età, le condizioni fisiche, la dieta.
Posta un commento

Indagini archeologiche a Pisa

(Foto: Pisa Today) Emergono le prime scoperte a pochi giorni dall'inizio dell'indagine archeologica condotta tra Bagni di Neron...