mercoledì 11 febbraio 2015

Trovata una copia sconosciuta della Magna Carta

La copia della Magna Carta del 1300 trovata a Sandwich, nel Kent
(Foto: Sandwich Town Council)
Una copia originale della Magna Carta è stata scoperta in un album nel Kent, in Inghilterra. Il documento, ridotto a brandelli, risale al 1300, circa 85 anni dopo che re Giovanni d'Inghilterra fu costretto a firmare il primo accordo per limitare i diritti del re. La versione ritrovata è stata rilasciata da re Edoardo I, nipote di Giovanni, messo sotto pressione sia dalla chiesa che dei baroni. Nessuno era a conoscenza che la preziosa copia si trovasse in un album.
La copia era custodita nel British Museum, in seguito venne trasportata nell'archivio di Sandwich, nel Kent, dove se sono perse le tracce. La scoperta è scaturita dagli sforzi congiunti dei ricercatori del Progetto Magna Carta, che stanno indagando la storia di questo importantissimo documento nell'approssimarsi dell'ottocentesimo anniversario della sua sottoscrizione. Nicholas Vincent, capogruppo del progetto nonché professore dell'Università dell'East Anglia, ha chiesto ad uno storico del Kent di fare una ricerca negli archivi della regione, al fine di completare l'indagine. Nello svolgere questa ricerca, lo storico ha scovato la copia dimenticata della Magna Carta.
La Magna Carta venne firmata il 15 giugno 1215 da re Giovanni, assediato da un gruppo di potenti baroni estremamente preoccupati per l'aumento delle tasse e per l'andamento della giustizia. Sopravvivono quattro copie della Magna Carta del 1215, tra le quali una piuttosto malconcia a causa di un incendio.
Dopo quella firmata da Giovanni d'Inghilterra, altre copie della Magna Carta vennero sottoposte ai successivi sovrani, come nel caso della versione ritrovata recentemente. In totale, le varie versioni della Magna Carta salgono, così, a 24. L'edizione scoperta è la settima copia superstite vergata nel 1300. Purtroppo circa un terzo del testo scoperto è mancante, a causa dei danni apportati dall'acqua. Anche il sigillo reale è mancante.
Stabilire l'autenticità del documento, però, è stato relativamente facile: i ricercatori hanno confrontato lo stile, i caratteri e il testo confrontandoli con tutto quello che ci si aspetterebbe di trovare in redazioni successive della Magna Carta. Sandwich, il villaggio dove è stata fatta la scoperta, era una nota cittadina costiera che godeva di una serie di esenzioni sulle imposte per la sua posizione di difesa del paese.
Posta un commento

Egitto, trovate statue di Sekhmet

Il deposito in cui sono stati rinvenuti i frammenti delle statue di Sekhmet (Foto: english.ahram.org.eg) Un gruppo di 27 frammenti pert...