venerdì 6 marzo 2015

Ritrovato uno specchio in bronzo nella necropoli di Aege

Lo specchio ritrovato ad Aege, in Grecia (Foto: Greekreporter.com)
Gli archeologi hanno rinvenuto, nel centro dell'antica città greca di Aege, a Vergina, nella Grecia settentrionale, diverse figurine in argilla ed altri importanti reperti.
La missione di scavo in questa parte della Grecia è iniziata nel 2005 e da allora viene condotta in modo molto sporadico, poiché i finanziamenti sono pochi. Nella necropoli di Aege sono state scavate ventuno sepolture, sei delle quali non erano state saccheggiate.
Uno dei reperti più interessanti trovati è sicuramente uno specchio, rinvenuto nella tomba di una giovane morta nel IV secolo a.C.. I genitori l'avevano seppellita con ornamenti d'oro, orecchini e perle ed un piccolo capolavoro in bronzo: uno specchio con Eros e Dioniso scolpiti sulla parte posteriore. Eros è raffigurato come un bambino che vola per abbracciare il dio greco.
La tomba più ricca della necropoli, purtroppo saccheggiata, conteneva i frammenti di un letto funerario decorato con placche di argilla scolpita con la figura della dea greca Athena che sta guardando un duello tra Greci e barbari.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...