martedì 10 marzo 2015

Riapre il Tempio di Romolo al Foro Romano

Il Tempio di Romolo al Foro Romano (Foto: eveandersson.com)
Dal 10 marzo al 20 settembre torneranno visibili sette grandi sculture pertinenti la Fonte di Giuturna (Lacus Iuturniae), una fonte d'acqua considerata salutare, una delle più importanti dell'antichità. Nello stesso periodo sarà riaperto al pubblico il Tempio di Romolo al Foro Romano, restaurato nel 2000 (venne demolita una volta barocca).
Nel Tempio di Romolo la Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l'Area Archeologica di Roma ha voluto installare un'esposizione speciale di opere legate al mito dei Dioscuri. I due figli di Zeus (Dioscuri significa, appunto, figli di Zeus), con i cavalli e l'ara con le immagini legate alla loro leggenda, sarà in esposizione con la statua di Apollo e il puteale in marmo bianco del pozzo della sorgente di Giuturna.
Il gruppo dei divini gemelli venne ritrovato in pezzi nella vasca della Fonte di Giuturna e gli archeologi pensano che siano stati frantumati intenzionalmente. Le statue sono state datate alla fine del II secolo a.C. - I secolo a.C. e provengono da un'area vicina al Tempio di Romolo.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...