martedì 21 aprile 2015

Il latino di tutti i giorni dalla sigillata spagnola

Ceramica sigillata di epoca romana trovata in Spagna
(Foto: Universitat de Valéncia)
L'Università spagnola di Valencia sta studiando il latino parlato nella Spagna romana attraverso i graffiti rinvenuti sulla ceramica detta "terra sigillata". I reperti studiati sono custoditi attualmente nella Royal Academy of History di Spagna.
La ricerca si è concentrata sulle parole scritte sulla superficie della sigillata, una ceramica utilizzata nella vita di tutti i giorni, che possono fornire utili indizi linguistici, culturali ed etnologici. La sigillata di epoca romana era prodotta con uno stampo e talvolta recava figure e motivi vari. Fu in vigore in Italia, Gallia e Spagna dal I secolo a.C. al III secolo d.C.. Questi frammenti di ceramica recano, a volte, dei graffiti realizzati dai proprietari. Si tratta, a volte, di semplici segni, ma spesso si tratta di indicazioni sulla produzione e sulla distribuzione di beni alimentari. A volte i graffiti forniscono dettagli personali dei proprietari dell'oggetto oppure i loro nomi, o frasi colloquiali che permettono di entrare in contatto con un latino meno formale e più colloquiale.
Posta un commento

I misteri di Bryn Celli Ddu, Galles

Bryn Celli Ddu, la tomba neolitica sull'isola di Anglesey (Foto: Alamy Stock) Gli archeologi hanno scoperto, sull' isola di Ang...