martedì 12 maggio 2015

Ciondoli e denti d'orso dall'Alaska

Gli scavi in Alaksa (Foto: Ben Potter)
Nell'interno dell'Alaska, in una foresta di abeti rossi, gli archeologi dell'Università di Fairbanks hanno portato alla luce un pendente in osso che potrebbe essere il primo esempio di manufatto artistico trovato nel nord America.
Gli archeologi hanno anche scoperto le tracce di quella che doveva essere una tenda, all'interno del suo perimetro uno studente ha scoperto il ciondolo in osso. Inizialmente i ricercatori hanno pensato che poteva trattarsi di una sorta di bottone, poi, dal momento che altri reperti del genere rinvenuti in Alaska hanno forge differenti, gli archeologi hanno pensato che possa trattarsi di una sorta di segno di distinzione di un gruppo umano dall'altro. Solitamente questi ciondoli erano portati dalle donne.
Nello stesso sito è stato trovato anche la mandibola di un orso bruno alla quale erano stati asportati i canini, forse per utilizzarli proprio come ornamenti e come amuleti per garantirsi forza e abilità nella caccia.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...