martedì 14 luglio 2015

Le meraviglie della sinagoga di Huqoq

la Professoressa Magness e gli studenti dell'Università
della Carolina che scavano ad Huqoq
(Foto: UNC)
Gli scavi diretti dalla Professoressa Jodi Magness della University of North Carolina at Chapel Hill College of Arts and Sciences, hanno rivelato nuovi bellissimi mosaici che decoravano il pavimento di una sinagoga tardo romana (V secolo d.C.) dell'antico villaggio ebraico di Huqoq.
Huqoq si trova nella bassa Galilea, gli scavi qui sono iniziati nel 2012. Un mosaico, scoperto nella navata est della sinagoga tra il 2013 e il 2014, mostra tre registri orizzontali contenenti figure umane ed animali, tra i quali degli elefanti. Il registro superiore, il più grande, raffigura l'incontro tra due uomini, uno dei quali potrebbe essere Alessandro Magno mentre l'altro è un sommo sacerdote ebraico.
Gli scavi di quest'anno hanno rivelato un'iscrizione posta al centro di un grande pannello quadrato con figure umane, animali e creature mitologiche, disposti simmetricamente intorno ad esso. Tra le creature mitologiche figurano putti alati, dischi circolari che racchiudono maschere teatrali, figure maschili che sostengono ghirlande, un gallo e volti maschili e femminili. Putti e maschere vengono solitamente associate alla figura di Dioniso, divinità greca del vino e degli spettacoli teatrali.
Dagli ultimi scavi sono emerse anche delle colonne facenti parte della sinagoga, dipinte con motivi vegetali. Colonne simili non sono mai state ritrovate in una sinagoga.
Posta un commento

Un antico torchio per l'uva nel deserto del Negev

Il torchio di Ramat Negev (Foto: D. Dagan, Israel Antiquities Authority) Nella regione del Negev , in Israele , è stato scoperto un gr...