giovedì 9 luglio 2015

Spirali d'oro trovate in Danimarca

Le spirali dorate ritrovate in Danimarca (Foto: Vestsjaellands Museum)
Gli archeologi danesi hanno trovato 2.000 spirali d'oro seppelliti in un campo in Zelanda che pensano siano stati utilizzati per ornare gli abiti cerimoniali di un sacerdote del sole durante l'Età del Bronzo. Le spirali sono state recuperate in un sito già scavato in precedenza, dove erano stati rinvenuti quattro braccialetti d'oro.
Alcune delle spirali d'oro sono state datate al 900-700 a.C.. Ogni spirale è costituita da fili d'oro puro e misura fino a tre centimetri di lunghezza. I reperti pesano intorno ai 200-300 grammi. E' la prima scoperta del genere effettuata in Danimarca. Forse le spirali erano fissate ad un copricapo o ricamate su un abito cerimoniale, gli archeologi conservano ancora qualche dubbio.
Molto probabilmente l'area in cui sono stati trovati sia i braccialetti che le spirali doveva avere un importante significato religioso per gli adoratori del sole dell'Età del Bronzo, Qui, forse, si svolgevano importanti cerimonie rituali in onore dell'astro celeste. Il sole era uno dei simboli sacri dell'Età del Bronzo e forse l'oro aveva una valenza magica.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...