giovedì 20 agosto 2015

Individuato il primo caso di leucemia dell'antichità

I resti dello scheletro trovato in Siberia identificato come uno dei primi
casi di cancro (Foto: Angela LIeverse/University of Saskatchewan)
Ricercatori tedeschi hanno annunciato la scoperta del primo caso di leucemia nel mondo antico durante la prima conferenza europea sulla medicina evoluzionistica, tenutasi di recente presso l'Università di Zurigo.
Le tracce di leucemia sono state riconosciute su uno scheletro antico di 7000 anni. Si tratta di una donna morta all'incirca intorno ai 30 anni. Il suo scheletro è stato rinvenuto nel 1982 in un sito vicino Stoccarda-Muhlhausen, nella Germania sudoccidentale. Altre 71 sepolture sono state scavate attorno a quella della donna.
In un primo momento era stata riscontrata solo una caria dentale con conseguente infiammazione, sullo scheletro della donna. Un virus associato con un particolare tipo di leucemia (la leucemia delle cellule T) era stato riscontrato, in precedenza, solo su mummie trovate sulle Ande. I ricercatori hanno, in seguito, notato una vasta perdita di tessuto spugnoso nelle ossa dell'omero e dello sterno, fortemente indicativa della leucemia nelle sue fasi iniziali. Proprio questa particolare perdita esclude che si tratti di osteoporosi o iperparatiroidismo o tumore delle ossa.
Questa scoperta si aggiunge a quelle del primo caso di cancro al seno conosciuto nell'antichità, le cui tracce sono state individuate, proprio quest'anno, su un antico scheletro egiziano e al primo caso conosciuto di cancro al polmone e alla prostata, rilevato nel 2014 su uno scheletro di 4500 anni fa ritrovato in Siberia e risalente alla prima Età del Bronzo.
I primi a riconoscere ed individuare con certezza il cancro furono, nel IV secolo a.C., i Greci. Nel 1932 Louis Leakey scoprì una mandibola appartenente ad un umanoide precoce, l'Homo Erectus, che mostrava segni del linfoma di Burkitt, un tumore molto comune nell'Africa Orientale.
Anche i dinosauri soffrivano di cancro: ne è stata trovata prova in uno scheletro di dinosauro risalente a circa 150 milioni di anni fa. Finora, però, non era stata mai trovata evidenza alcuna del particolare tipo di tumore chiamato leucemia
Posta un commento

Torna alla luce un antico insediamento messapico

Gli scavi nel nuovo insediamento messapico di Nardò (Foto: quotidianodipuglia.it) Un insediamento fortificato di età messapica : è l...