lunedì 16 novembre 2015

Le prime "eco-lampade" del mondo trovate in Cina

Le "eco-lampade" in bronzo trovate dagli archeologi nella tomba di
Liu He, imperatore della Dinastia Han (Foto: Xinhua/Wan Xiang)
Gli archeologi cinesi hanno fatto una scoperta unica in un antico cimitero della Dinastia Han Occidentale (221-206 a.C.). Si tratta di due lampade in bronzo la cui funzione potrebbe essere stata quella di assorbire il fumo. Se così fosse, si tratterebbe delle prime lampade "ecologiche" del mondo.
Le lampade hanno la forma di un'oca che cattura un pesce. Il lumino era posto nella bocca del pesce. Il fumo emesso durante la combustione della cera entrava nel corpo dell'oca, si diffondeva attraverso il collo per essere stemperato nell'acqua immagazzinata nell'acqua nella pancia dell'oca. La Dinastia Han ha prodotto una notevole quantità di lampade in bronzo, ma quelle appena trovate sono le prime lampade di assorbimento del fumo emesso dalle candele e, molto probabilmente, appartenevano all'élite della società cinese. Probabilmente poteva essere regolata anche la luminosità della lampada.
Il cimitero in cui sono state rinvenute le lampade si trova ad Haihunhou Nanchang, nella provincia dello Jiangxi. La tomba si pensa essere appartenuta a Liu He, nipote dell'imperatore Wu, considerato il sovrano più importante della Dinastia Han. Liu He governò soltanto per 27 giorni prima di essere detronizzato dagli stessi appartenenti alla Dinastia Han, per la sua vita dissoluta e lo scarso talento politico.
Altri tesori erano contenuti nella tomba dell'imperatore dei 27 giorni, tra i quali più di 10.000 pezzi in oro, bronzo, manufatti in ferro, tavolette di legno, slitte di bambù, giada, strumenti musicali, ben 10 tonnellate di monete di bronzo. Gli scavi sono iniziati nel 2011 e sono tuttora in corso.
Posta un commento

Novità da un antico palazzo minoico sull'isola di Creta

Uno dei reperti del palazzo di Zominthos a Creta (Foto: greece.greekreporter.com) Il Ministero della Cultura greco ha pubblicato nuove ...