sabato 30 gennaio 2016

Ade torna a Morgantina

La testa di Ade da Morgantina (Foto: artslife.com)
Il John Paul Getty Museum di Malibu ha restituito la testa di Ade, detta anche Barbablù, all'Italia. Si tratta di un'opera di straordinario valore artistico, che è stata consegnata alla presenza del Console Generale d'Italia a Los Angeles e della Autorità giudiziarie italiane.
La testa venne trafugata nei pressi del Santuario extraurbano di San Francesco Bisconti a Morgantina, in provincia di Enna, alla fine degli anni '70 del secolo scorso. Venne poi esportata negli Stati Uniti illecitamente e venduta al Getty Museum nel 1985 dal collezionista Maurice Tempelsman.
La testa di Ade è realizzata in un materiale molto fragile, la terracotta, e presenta consistenti tracce di policromia, che vanno dal rosso mattone dei capelli al blu della barba. Risale ad epoca ellenistica e raffigura, con tutta probabilità, Ade.


La testa verrà esposta nel museo di Aidone, dove è già esposta la Venere di Morgantina. L'identificazione del reperto è stata resa possibile dal confronto con altri materiali e frammenti ritrovati negli scavi del santuario di San Francesco Bisconti a Morgantina. Tutto è partito da un riccioloi di ceramica blu, ritrovato proprio a Morgantina. Da quel frammento gli archeologi del Museo di Aidone sono riusciti ad accertare la provenienza della testa di Ade.
Posta un commento

In mostra le lamine d'oro di Tutankhamon

Una delle lamine d'oro di Tutankhamon (Foto: english.ahram.org.eg) Il Ministro Egiziano delle Antichità , Khaled el-Enany , ha inau...