domenica 29 maggio 2016

Croazia, scoperta per caso una necropoli romana

Una delle sepolture rinvenute negli scavi (Foto: Museo di Trogir)
A Trogir, in Croazia, durante alcuni lavori edili sono stati fatti importanti ritrovamenti archeologici. Si tratta di urne romane, emerse durante la costruzione di un parcheggio nella zona di Put Dragulina, lungo una strada che ricalca il percorso dell'antica strada romana che conduceva nell'entroterra di Trogir.
Alcune delle tombe sono state danneggiate dagli scavi per la costruzione del parcheggio, ma il tempestivo intervento delle autorità ha permesso l'arresto dei lavori e il recupero di quattro urne in pietra e diverse lapidi intatte. In una delle urne è stato rinvenuto un balsamario in vetro mentre un ago in bronzo è stato recuperato tra le ossa deposte in una seconda urna. Purtroppo il materiale distrutto nello scavo del parcheggio è stato portato in una discarica.
Olle funebri e altri resti di sepolture (Foto: Museo di Trogir)
Gli archeologi pensano che vi siano molte tombe in questo sito. Al momento sono state individuate altre tre sepolture in urne in pietra e la copertura di una tomba danneggiata. Finora sono state repertate 18 sepolture, ma sicuramente ce ne sono altre che devono ancora essere scoperte.
Si tratta di un ritrovamento eccezionalmente raro per la zona di Trogir. Il materiale trovato è stato attribuito, ad un primo esame, al I secolo d.C.. Dal momento che è ancora in corso l'esplorazione della necropoli occidentale della Tragurium romana, questa scoperta potrebbe fornire ulteriori informazioni sui rituali di sepoltura romana e una panoramica delle relazioni familiari e della struttura sociale dell'epoca. Le prime indagini mostrano che in questa zona vennero sepolti i membri più in vista della locale comunità.

Fonte:
total-croatia-news.com
Posta un commento

Torna alla luce un antico insediamento messapico

Gli scavi nel nuovo insediamento messapico di Nardò (Foto: quotidianodipuglia.it) Un insediamento fortificato di età messapica : è l...