domenica 29 maggio 2016

Le magnifiche pitture rupestri di Atxurra, in Portogallo

L'archeologo Diego Garate osserva le pitture rupestri di Atxurra
(Foto: Provincial County of Bizkaia)
Nei Paesi Baschi, nel nord della Spagna, sono state scoperte una serie di pitture rupestri preistoriche. Si tratta di una di quelle scoperte eccezionali che avvengono una volta sola in una generazione.
Le pitture raffigurano bisonti, cavalli e capre. La scoperta è stata fatta dall'archeologo Diego Garate ad una profondità di 300 metri nelle grotte Atxurra, a circa 50 chilometri da Bilbao. Le pitture hanno tra i 12.000 e i 14.000 anni e raffigurano scene tradizionali di caccia e la prima rappresentazione rupestre, in Europa, del bisonte.
"Scoperte di questo calibro non si fanno tutti gli anni, al massimo vengono effettuate in un decennio. Si tratta di una scoperta importante per la quantità di dati rappresentati, per l'eccellente stato di conservazione e per la presenza di altri materiali associati come strumenti in carbone e selce", ha affermato Garate. "Senza dubbio è la scoperta più importante della mia carriera", ha aggiunto.
Le grotte Atxurra sono state scoperte nel 1929. La Spagna vanta una serie di importanti pitture rupestri, tra le quali quelle di Altamira, definite la "Cappella Sistina dell'arte paleolitica". Nel mese di marzo 2015 sono state scoperte più di 20.000 pitture rupestri in Cantabria, nel nord della Spagna. 

Fonte:
The Local
Posta un commento

Novità da un antico palazzo minoico sull'isola di Creta

Uno dei reperti del palazzo di Zominthos a Creta (Foto: greece.greekreporter.com) Il Ministero della Cultura greco ha pubblicato nuove ...