giovedì 18 agosto 2016

Scoperta una piramide kazaka più antica di quella di Djoser

A sinistra la struttura rinvenuta in Kazakhstan, a destra la piramide
di Djoser (Foto: artemagazine.it)
Una piramide di 1000 anni più antica rispetto a quelle egiziane è stata scoperta in Kazakhstan, a circa 3900 miglia da Saqqara. Si tratta di un complesso funerario molto simile a quello di Djoser, più conosciuto con il generico nome di piramide a gradoni, eretta nella necropoli di Saqqara (Egitto), a nordest dell'antica città di Menfi, nel 2700 a.C. per il faraone Djoser. La piramide scoperta, invece, sarebbe stata costruita 1000 anni prima, quindi nell'Età del Bronzo. La straordinaria scoperta, di cui parla un articolo uscito il 15 agosto sul "Dailymail on line", sarebbe avvenuta un anno fa, ma a quanto pare gli archeologi l'avrebbero tenuta nascosta fino a questi giorni.
La piramide sarebbe stata costruita per un capo tribù locale oltre tremila anni fa e prossimamente gli archeologi coinvolti nelle ricerche esamineranno la camera sepolcrale non ancora aperta, che misura circa sette metri di diametro. A condurre le ricerche è lo Saryarkinsky Archeology Institute in Karaganda sotto la direzione di Igor Kukushkin. La piramide, secondo quanto spiegato dall'archeologo Viktor Varfolomee, si trova appunto nella regione del Karaganda, nel Kazakhstan centrale. Al momento non si hanno molte altre notizie, se non che la struttura è visibilmente in rovina e che di sicuro si tratta della prima piramide rinvenuta in Kazakhstan.
 
 
Fonte:
artemagazine.it

Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...