giovedì 1 settembre 2016

Ritrovato, in Scozia, il castello di Dun

Particolari degli scavi che hanno permesso di rintracciare l'antico castello
di Dun (Foto: brechinadvertister.co.uk)
Scavi archeologici hanno scoperto a Dun, in Scozia, i resti di quello che si pensa essere un castello del XIV secolo. La baronia di Dun fu acquistata da Sir Robert Erskine di Erskine Renfrewshire nel XIV secolo, il castello venne ricostruito con una cappella dedicata alla Vergine Maria.
Recenti lavori di riparazione che hanno interessato il Mausoleo di famiglia degli Erskine hanno rivelato le fondamenta della cappella. Ora uno scavo condotto dal National Trust nella persona dell'archeologo Dottor Daniel Rhodes, ha individuato la posizione dell'antico castello. La costruzione era, con tutta probabilità, una casa torre circondata da una cortina muraria ed edifici annessi.
Analisi dettagliate del Mausoleo degli Erskine hanno rivelato che dell'edificio faceva originariamente parte una cappella, alla fine del 1300, che si trovava probabilmente a ovest dell'antico castello di Dun. Dopo un'indagine geofisica della località di scavo, è stata rintracciata la posizione del castello medioevale e si spera che presto altri lavori possano contribuire a rivelare più particolari sulla storia del luogo.
John Erskine, V lord di Dun, fu un personaggio molto attivo nel campo della riforma e si pensa che John Knox abbia soggiornato nel castello quando predicava nella cappella di Dun nel 1555. Il castello è stato distrutto durante la guerra civile del 1644 e si diceva che al suo posto fosse stata costruita un'altra tenuta. Sono ancora visibili i resti di un arco all'interno del giardino murato posto ad ovest.

Fonte:
brechinadvertiser.co.uk
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...