domenica 13 novembre 2016

Continua l'esplorazione della necropoli di San Cassiano

Gli scavi nel territorio dell'Alto Garda (Foto: Ansa)
Il territorio dell'Alto Garda, e di Riva in particolare, continua a svelare significativi tasselli del suo ricco passato. L'ultima importante scoperta in ordine di tempo è stata effettuata dagli archeologi nel sito di San Cassiano, dove sono stati riportati alla luce resti di età romana appartenenti a una vasta area cimiteriale.
Scoperto nel 2004 in occasione del progetto di realizzazione di un'area destinata al deposito dei mezzi della società Trentino Trasporti, il sito archeologico di San Cassiano è stato oggetto di ricerche sistematiche fino al 2006. Si tratta di un'area che copre una superficie di circa 6.000 metri quadrati e che ha restituito fino ad oggi testimonianze di epoca romana, altomedioevale e medioevale.
Dopo dieci anni di sospensione dell'attività di ricerca, nello scorso mese di ottobre, l'Ufficio beni archeologici ha ripreso le indagini. I risultati sono andati oltre le aspettative e hanno permesso di accertare come l'area cimiteriale fosse più estesa del previsto.

Fonte:
ansa.it
Posta un commento

Continuano le scoperte ad Aquileia

Gli scavi di via delle Vigne Vecchie ad Aquileia (Foto: messaggeroveneto.it) In via delle Vigne Vecchie , ad Aquileia , lo scavo archeo...