sabato 26 agosto 2017

Trigonometria babilonese, la modernità degli antichi

La tavoletta Plimpton 322 (Foto: UNSW/Andrew Kelly)
Dopo quasi un secolo di studi sono stati interpretati i segreti di un'antica tavoletta, risalenti a mille anni prima del teorema di Pitagora. Si tratta di un'antica tavoletta in argilla babilonese che ha rivelato essere una tabella trigonometrica più accurata di qualsiasi altra oggi esistente, a detta dei ricercatori.
Uno sconosciuto genio babilonese, mille anni prima di Pitagora, ha preso una tavoletta di argilla ed ha inciso una serie di tabelle di trigonometria accuratissime. La tavoletta esaminata risale a 3700 anni fa ed è custodita nella collezione della Columbia University. I ricercatori che l'hanno esaminata, dell'Università del New South Wales di Sidney, pensano che le quattro colonne le 15 righe incise sul reperto rappresentino la più antica e accurata tabella trigonometrica del mondo, uno strumento di lavoro che poteva essere stato utilizzato per la costruzione di templi, palazzi e piramidi.
Daniel Mansfield, dell'Università di matematica e statistica, ha affermato che la tavoletta può illuminare su alcuni metodi di costruzione dell'antichità e definisce l'autore dei calcoli un genio indiscusso della matematica. I calcoli sono basati sul sistema sessagesimale, che permette calcoli più accurati di quelli basati sul sistema decimale. I matematici hanno discusso per quasi un secolo sull'interpretazione di questa preziosa tavoletta, conosciuta come Plimpton 322, comprata da George Plimpton, editore di New York, da Edgar Banks, diplomatico, antiquario e archeologo dilettante, che ispirò la figura di Indiana Jones.
La tavoletta Plimpton 322 descrive i triangoli ad angolo retto utilizzando un nuovo tipo di trigonometria non basata sugli angoli. La tavoletta precede le scoperte dell'astronomo greco Ipparco di più di 1000 anni ed apre nuove possibilità non solo alla ricerca matematica moderna ma anche per la didattica della matematica. Esiste un tesoro di tavolette babilonesi non ancora completamente studiate, che contengono segreti della matematica antica e sofisticata. 

Fonte:
theguardian.com
Posta un commento

Iraq, scoperta un'antica città perduta

Mardaman, una delle tavolette scoperte dall'Università di Tubinga (Foto: Peter Pfalzner, Università di Tubinga) La traduzione di al...