mercoledì 8 novembre 2017

Egitto, scoperto un ginnasio ellenistico

Il ginnasio scoperto a Watfa (Foto: english.ahram org.eg)
Una missione archeologica tedesca-egiziana ha scoperto il primo ginnasio ellenistico mai trovato in Egitto, situato a Medinat Watfa, nel nordovest dell'oasi del Fayyum. La missione dell'Istituto Archeologico Tedesco (DAI), guidata dalla Professoressa Cornelia Romer, ha fatto questa scoperta nell'ultima stagione di scavo.
Watfa si trova dove, un tempo, sorgeva l'antico borgo di Philoteris, che venne fondata dal faraone Tolomeo II nel III secolo a.C. e che prende il nome dalla sorella del sovrano, Philotera. Il ginnasio si trova all'interno di una sala di grandi dimensioni, un tempo ornata di statue, completata con una sorta di sala da pranzo e un cortile. Vi è anche una pista, lunga quasi 200 metri, sufficiente per ospitare delle gare di corsa. L'edificio era circondato da giardini.
Le palestre private erano solitamente costruite da individui di un certo livello sociale, che desideravano che i loro luoghi d'origine divenissero il più possibile greci. In questi luoghi i giovani di lingua greca, appartenenti alle classi più abbienti, venivano addestrati allo sport, imparavano a leggere e scrivere e discutevano di filosofia. Queste palestre erano diffuse in tutto il mondo ellenistico, da Atene a Pergamo, a Mileto e a Pompei.
Papiri ed iscrizioni testimoniano dell'esistenza di palestre in epoca tolemaica, diffuse nei borghi più importanti. Il primo di questi edifici scoperti in Egitto è proprio quello di Watfa. Quest'ultimo, anticamente chiamato Philoteris, era uno dei villaggi fondati sotto la dinastia dei Tolomei nella prima metà del III secolo a.C.. Gli abitanti erano per un terzo egiziani e un terzo coloni di lingua greca.

Fonte:
english.ahram.org.eg
Posta un commento

Iraq, scoperta un'antica città perduta

Mardaman, una delle tavolette scoperte dall'Università di Tubinga (Foto: Peter Pfalzner, Università di Tubinga) La traduzione di al...