domenica 23 settembre 2018

Repubblica Ceca, ritrovamenti dell'Età del Bronzo

Cecoslovacchia, gli oggetti dell'Età del Bronzo trovati da un archeologo dilettante
(Foto: CTK/PR/Kràlovéhradecky kraj)
Un archeologo dilettante, nella Repubblica Ceca, ha trovato 13 falcetti, due punte di lancia ed una serie di bracciali risalenti ad oltre 3000 anni fa. Ad esaminare gli oggetti è stata chiamata Martina Bekovà, archeologa del Museo e della Galleria di Orlické, nella città di Rychnov.
La Dottoressa Bekovà ha affermato che il ritrovamento in un sol luogo di una serie di oggetti potrebbe far pensare ad un'offerta, ad una sorta di sacrificio. Si pensa che gli oggetti appartengano ad un gruppo di indoeuropei che vivevano nella regione durante la tarda Età del Bronzo. Essi avevano, come peculiarità, il seppellimento dei morti in urne a loro volta deposte in cimiteri comuni, il che ha portato questa cultura ad essere soprannominata la "cultura dei campi d'urne".
Gli oggetti dovranno essere, ora, sottoposti ad un processo di conservazione, poi si pensa di esporli in modo permanente nel locale museo.

Fonte:
radio.cz

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...