sabato 13 ottobre 2018

Akrotiri, importanti scoperte sull'antica civiltà cicladica

Akrotiri, il piccolo santuario in argilla contenente una statuetta femminile
appena ritrovato (Foto: greece.greekreporter.com)
Le ricerche in corso ad Akrotiri, sull'isola di Santorini, stanno lentamente rivelando un luogo deputato allo svolgimento di rituali religiosi, un importante edificio pubblico con affreschi e decorazioni al confine meridionale dell'insediamento.
Secondo gli archeologi, i reperti rinvenuti sono sicuramente da collegarsi alle convinzioni religiose dell'antica società che abitava Thera - il nome ufficiale di Santorini - e pongono domande sul tipo di culto che veniva praticato e sulla religione che veniva seguita da questa popolazione dell'Egeo preistorico.
Secondo un comunicato del Ministero della Cultura, durante gli scavi di Akrotiri, diretti dal Professore Emerito Christos Doumas, all'interno di un importante edificio pubblico conosciuto con il nome di "Casa di Thrania", dove nel 1999 è stata rinvenuta una statuetta d'oro raffigurante una capra, ora al Museo preistorico di Thera, è stata trovata un'urna di argilla accanto ad una serie di corna. Sono state trovate anche una serie di piccole anfore e piccoli santuari rettangolari in argilla.
Una volta ripulito, uno dei santuari in argilla, ha rivelato una figurina femminile in marmo, protocicladica, disposta diagonalmente nella parte inferiore del santuario. Del gruppo di santuari in argilla trovati nell'angolo sudest del sito, tre sono stati completamente recuperati, insieme a vasi in argilla e vasi in marmo precicladici e ad un vaso in alabastro.
Akrotiri, i piccoli santuari di argilla rinvenuti nel sito (Foto: greece.greekreporter.com)


Fonte:
greece.greekreporter.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...