giovedì 8 novembre 2018

Cina, scoperto del vino in una sepoltura

Cina, scavo di una tomba a Luoyang (Foto: Daily Mail Online)
Gli archeologi che stanno lavorando nella zona centrale della provincia cinese di Henan, hanno versato il contenuto rinvenuto in un vaso di bronzo trovato in una tomba della Dinastia Han (202 a.C. - 8 d.C.). Il liquido emanava un profumo di vino.
Si tratta di un liquido giallo trasparente con lo stesso aroma del vino, ha affermato Shi Jiazhen, capo dell'Istituto delle reliquie culturali e di archeologia della città di Luoyang. Il contenuto del vaso deve essere ulteriormente analizzato in laboratorio, in modo da accertare la sua esatta composizione.
La stessa sepoltura ha restituito un gran numero di vasi in terracotta verniciata e manufatti in bronzo, che erano stati disposti nei 210 metri quadrati di superficie. I resti del proprietario della tomba sono ben conservati. In precedenza è stato rinvenuto del vino di riso molto simile al liquido recentemente scoperto in altre sepolture risalenti alla Dinastia Han. Il liquore ottenuto dal riso o dai grani di sorgo era una parte importante delle cerimonie e dei sacrifici rituali nell'antica Cina. Spesso questo liquore era conservato in elaborati vasi di bronzo.
Shi Jiazhen ha detto che il vaso di bronzo appena rinvenuto faceva "compagnia" ad un altro grande elemento in bronzo. Si tratta di una lampada a forma di oca selvatica, la prima di questo genere trovata nella città di Luoyang, capitale di ben 13 Dinastie e con una storia di ben 3000 anni.

Fonte:
xinhuanet.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...