giovedì 29 novembre 2018

Il tesoro ottomano di Pleven, in Bulgaria

Bulgaria, il tesoro di monete ottomane trovato a Pleven
(Foto: Comune di Pleven)
Un tesoro di oltre 7.000 monete d'argento coniate durante l'impero ottomano e nascosto in due pentole, è stato scoperto per caso dai detenuti della prigione della città di Pleven, in Bulgaria settentrionale. I detenuti stavano effettuando alcuni lavori agricoli sul terreno di proprietà della prigione di Pleven.
Si pensa che il tesoro sia stato sepolto nel XIX secolo. E' prevalentemente composto da monete dette akces, principale unità monetaria dell'impero ottomano. Il peso stimato delle monete è di circa 8,345 chilogrammi ed ora sono all'esame approfondito dei numismatici. "Si tratta di monete differenti e di diverso valore nominale, probabilmente raccolte nel corso degli anni", ha affermato l'archeologo Vladimir Naydenov.
Gli esperti del museo di storia di Pleven pensano che nei pressi del luogo del ritrovamento potrebbero esserci monete ottomane più grandi. Nel 1877 Pleven, nota anche con il nome di Plevna, era una città ottomana ben fortificata. Più volte e senza successo era stata presa d'assalto da forze russe rumene, durante la guerra russo-turca del 1877-1878.

Fonte:
archaeologyinbulgaria.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...