domenica 16 dicembre 2018

Egitto, trovata tomba intatta nella necropoli di Saqqara

Egitto, l'interno della sepoltura di Wahtye (Foto: Amr Nabil)
E' stata trovata, in Egitto, una tomba ben conservata risalente a 4400 anni fa, decorata con geroglifici e statue. La scoperta è stata fatta a sud del Cairo e i funzionari si aspettano ulteriori scoperte dagli scavi in corso. La sepoltura si trova presso l'antica necropoli di Saqqara ed è stata rinvenuta intatta.
Le pareti della tomba sono decorate con geroglifici e statue di faraoni che sono arrivate intatte fino a noi. La sepoltura risale all'epoca del faraone Neferirkare-Kakai, della V Dinastia. Gli archeologi hanno rimosso da poco un ultimo strato di detriti dalla tomba. Si pensa che ci siano molti manufatti ancora sepolti nella zona.
La tomba è lunga 10 metri per 3 metri di larghezza e per poco meno di 3 metri di altezza. Appartiene ad un sacerdote di nome Wahtye. All'interno sono stati trovati i resti su due livelli, in quello superiore ci sono 18 nicchie con 24 statue e, nel livello più basso, 26 nicchie con 31 statue.
La V Dinastia governò l'Egitto dal 2500 al 2350 a.C. circa. Non molto tempo dopo venne edificata la piramide di Kufu. Saqqara era la necropoli di Memphis, capitale dell'antico Egitto per più di due millenni.
Egitto, interno della sepoltura di Wathye con le statue ed i colori in condizioni quasi perfette (Foto: Amr Nabil)


Fonti:
abc.net.au
msn.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...