domenica 4 agosto 2019

Bulgaria, trovata una lastra che menziona Dioniso

Bulgaria, la lastra dionisiaca trovata a Plovdiv
(Foto: podtepeto.com)
Gli archeologi che stanno lavorando presso il sito della basilica episcopale di Plovdiv, in Bulgaria, hanno trovato una grande lastra di pietra, che si stima risalga al III secolo d.C., con una scritta in greco antico che riporta i nomi di 44 membri di una "confraternita" religiosa di seguaci di Dioniso.
La lastra di marmo era stata utilizzata come parte della pavimentazione dell'atrio della basilica episcopale, realizzato nel V secolo d.C. L'iscrizione trovata è stata fatta in onore di Dioniso, indicato come divinità principale dei Traci, e in onore degli imperatori Valeriano e Gallieno. Il ritrovamento è opera degli archeologi guidati da Zheni Tankova. L'epigrafe è stata esaminata dall'epigrafista Professor Nikolai Sharankov.
L'iscrizione riporta: "Per la vittoria, la salute e la vita eterna degli imperatori Publio Licinio Valeriano e Augusto Gallieno e per tutta la loro famiglia, per il santo Senato e il popolo romano e per il Consiglio e l'Assemblea di Filippopoli - il dio dei Traci Dioniso dedica i superstiti misteri, essendo capo dei misteri ed eterno sacerdote Aurelio Mukianid, figlio di Mukian". Di seguito scorre l'elenco di tutti i 44 membri della confraternita mistica con le diversi posizioni che occupano nella "confraternita". I membri dell'associazione dionisiaca potrebbero essere arrivati dall'Asia Minore, dove tali pratiche di culto erano molto comuni all'epoca.

Fonte:
sofiaglobe.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...