domenica 4 agosto 2019

Lituania, trovata un'iscrizione ebraica dell'antica sinagoga

Lituania, l'iscrizione trovata nell'antica sinagoga di Vilnius
(Foto: Jon Seligman/Israel Antiquities Authority)
All'interno dei resti interrati di una grande sinagoga a Vilnius, in Lituania, gli archeologi hanno rinvenuto un'iscrizione, pavimenti colorati, monete e parte della bimah, la struttura dove si legge la Torah e dove si svolgono i riti legati alla religione ebraica.
I risultati sono notevoli poiché la sinagoga, storicamente indicata come la "Gerusalemme del nord", venne gravemente danneggiata da un incendio durante la Seconda Guerra Mondiale e successivamente venne rasa al suolo dalle autorità sovietico-lituane nel 1957 e sopra l'area occupata dall'edificio religioso vennero costruiti un asilo ed una scuola primaria.
Malgrado la successiva costruzione di edifici scolastici, gli archeologi hanno sempre sperato di trovare i resti dell'antica sinagoga. Gli scavi sono iniziati nel 2011 e nel 2015 è stato utilizzato il georadar per individuare i resti dell'edificio storico, operazione propedeutica allo scavo. Già i primi giorni dello scavo sono emersi importanti resti quale due bagni rituali (mikveh), parte della bimah e il pavimento della sinagoga.
Sono stati trovate anche delle placche per i posti a sedere, un piano con disegni geometrici rossi e neri ed una cantina sotto la bimah. Sono emerse anche 200 monete risalenti al XVI e al XX secolo. Il ritrovamento più importante è, tuttavia, una grande scritta fatta fare da due figli in onore dei loro genitori nel 1796. L'iscrizione era parte di un tavolo di lettura della Torah che si trovava sul magnifico bimah della sinagoga di Vilnius.
I due fratelli, Rabbi Eliezer e Rabbi Shmuel, hanno onorato in tal modo la madre Sara e il padre Rabbi Chaim, emigrato dalla Lituania in Israele, dove si era stabilito, secondo l'iscrizione, sul lago di Tiberiade. Quest'iscrizione testimonia il profondo legame della comunità lituana con la Terra Santa.

Fonte:
livescience.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...