venerdì 6 settembre 2019

Francia, scoperti dei menhir risalenti al 6000 a.C.

Le pietre scoperte ad Auvergne (Foto: connexionfrance.com)
Circa trenta pietre monolitiche ed uno scheletro umano, che si pensa risalga al 6000 a.C., sono stati rinvenuti nella Francia centrale. La scoperta è stata effettuata durante gli scavi preventivi all'ampliamento dell'autostrada A75, nei pressi di Veyre-Monton, tra Clermont-Ferrand e Issoire, a Puy-de-Dàme.
A confermare l'autenticità dei reperti e la loro collocazione in età preistorica, sono stati i ricercatori dell'Institut National de Recherches Archéologiques Préventives (INRAP). Si tratta delle prime strutture simili a menhir rinvenute nel centro della Francia. Purtroppo ci sono poche tracce che possano aiutare i ricercatori a datare queste pietre con precisione.
Le pietre sono state, purtroppo, danneggiate. Alcune sono state abbattute per far sì che venissero inghiottite dalla vegetazione, altre sono state gettate in grandi fosse, a volte deliberatamente sepolte nel terreno.

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...