sabato 21 novembre 2009

Il ritorno delle Dee


Gli acroliti di Demetra e Kore, risalenti al V secolo a.C., provenienti da scavi clandestini a Morgantina e finiti negli Stati Uniti, saranno restituiti alla Sicilia ed il 13 dicembre prossimo saranno esposti nel Museo Archeologico di Aidone, ad Enna. Saranno vestiti da Marella Ferrera.
Questi acroliti sono ritenuti gli esemplari più antichi finora conosciuti di statue eseguite con le estremità in marmo ed il corpo in terracotta o legno.
I reperti di Kore e Demetra sono a grandezza naturale, con occhi a mandorla privi di pupille. Fanno parte di una serie di reperti che la Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Enna ha intenzione di riportare in Sicilia nell'ambito del progetto "Morgantina 2009-2011. Il ritorno delle Dee". Tra di loro anche la Venere di Morgantina, ora esposta al Paul Getty Museum, in California.

Nessun commento:

Terracina, tracce del primo tempio ellenistico del Lazio

Terracina, scavi sul monte Sant'Angelo (Foto: Paul Scheding) Nell'ambito di un progetto di scavo intrapreso da ricercatori tede...