venerdì 4 maggio 2012

Vasi...proibiti in Bulgaria

Frammento del vaso trovato in Bulgaria

Degli archeologi bulgari hanno scoperto, a Sozopol, sul Mar Nero, un'antico vaso greco con delle scene erotiche. Si tratterebbe di un'anfora rinvenuta nel corso degli scavi lungo i resti della muraglia difensiva della costa del Mar Nero, tra le rovine del monastero di San Nicola di Mira.
Il reperto si trovava tra strati appartenenti alla fine del VII - metà del VI secolo a.C. ed era piuttosto frammentato. La scena erotica rappresentata sarebbe relativa ad un'orgia, nella quale sono rappresentati anche bambini  bambine. Le scene sono piuttosto rare per delle figurazioni vascolari, almeno per quel che riguarda la Bulgaria, perché in Grecia si sono trovati moltissimi reperti di questo tipo. Gli antichi Greci, infatti, consideravano il sesso un vero e proprio dono agli dei.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...