martedì 28 agosto 2012

Altri resti umani a Tancama

La ricomposizione dello scheletro femminile
ritrovato a Tancama
Nel sito archeologico di Tancama, a 12 chilometri dal comune di Jalpan de Serra, nella Sierra Gorda di Queretaro, gli archeologi dell'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia hanno ritrovato delle sepolture con scheletri umani completi che risalgono a circa 850 anni fa.
La scoperta è stata effettuata durante i lavori di consolidamento di una struttura pre-ispanica. I resti umani erano sparsi su una rampa di una delle scale che circonda uno degli edifici maggiori della cosiddetta Plaza de la Promessa. Ora si attende che gli antropologi determinino età, sesso e malattie attraverso lo studio di questi resti. Al momento è stato possibile analizzare solo lo scheletro di una donna di 45 anni di età.
Pare che gli scheletri ritrovati siano stati appositamente deposti in questo luogo da chi, un tempo vissuto nell'antica città, vi è ritornato esclusivamente per la cerimonia funebre. Dal 2001 ad oggi sono stati ritrovati 64 crani pertinenti individui molto giovani. Quando saranno ultimate le analisi antropologiche si riuscirà a stabilire se i segni individuati sui crani sono dovuti a scarificazione per sacrificio o se i teschi sono stati rimossi da un altro luogo e riposizionati nel sito del ritrovamento.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...